Big Brother Award Italia 2010

Come consuetudine da un po’ di anni a questa parte sono stati annunciati anche quest’anno i vincitori in negativo di chi, in tutto il mondo, ha danneggiato maggiormente la privacy.
Quest’anno Facebook si aggiudica ben quattro premi (record assoluto): “lamento del popolo”, “peggiore azienda privata”, “tecnologia più invasiva” e “minaccia da una vita”.
Il premio “peggiore ente pubblico” va alle aziende sanitarie locali mentre il premio “neolingua e bispensiero” va a Silvio Berlusconi.
L’unico premio in positivo “Winston Smith – eroe della privacy” se lo aggiudica Punto Informatico.
Le motivazioni le trovate qui: http://bba.winstonsmith.org/.


This entry was posted on Friday, June 11th, 2010 at 8:49 PM and is filed under privacy.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.