Modulo ZFS per Linux (senza FUSE)

Phoronix riporta una notizia secondo la quale una compagnia in India ha sviluppato in modo indipendente un modulo per Linux per introdurre il supporto al filesystem ZFS, creato da Sun, senza il supporto di FUSE, il quale rendeva inutilizzabile di fatto l’uso in ambienti di produzione per problemi di performance e di funzioni disponibili.
Il modulo consentirebbe di non violare la licenza del codice di ZFS e di Linux che di fatto sono incompatibili tra di loro, per non parlare di brevetti per soluzioni tecniche specifiche.
L’azienda KQ Infotech si appresta, nel giro di un mese (intorno al 15 di settembre), a rilasciare il codice per compilare questo modulo ed utilizzare la maggior parte delle funzioni di questo filesystem, anche se non tutte sono ancora disponibili.
Attendiamo fiduciosi questo nuovo pezzo di software sperando che non ci siano conseguenze legali di alcun tipo (vista l’aria che tira dalle parti di Oracle) per questa azienda e per il codice che rilascerà. Phoronix ha già annunciato che appena sarà possibile effettuerà dei test e dei benchmark per verificare la bontà e l’appetibilità nell’uso di ZFS da parte del pinguino.


This entry was posted on Sunday, August 29th, 2010 at 8:41 PM and is filed under linux, software.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.